Bitcoin SV, IOTA, Dogecoin Analisi dei prezzi: 30 settembre

Il mercato dei crittografi nel suo complesso ha mostrato un senso di divergenza nei grafici al momento della scrittura, con Bitcoin SV che da un lato ha registrato guadagni apprezzabili, mentre dall’altro, allarmi come IOTA e Dogecoin sono stati scambiati al di sotto dei livelli cruciali di pivot.

Bitcoin SV [BSV]

Nelle ultime 24 ore, Cryptosoft ha registrato la più alta percentuale di guadagni tra le prime 10 valute crittografiche. Al momento della stampa, BSV ha registrato un aumento del prezzo del 4,19% e ha scambiato a 174 dollari.

La controversa moneta a forcella è stata vista oscillare al di sotto del suo livello di resistenza di 178,15 dollari. Tuttavia, anche l’asset cripto ha mostrato una forte tendenza al rialzo negli ultimi giorni, mentre i tori cercavano di spingere i prezzi ancora più in alto. La tendenza al rialzo potrebbe vedere una piccola inversione di tendenza, in quanto le linee tratteggiate del SAR parabolico sopra le candele sembravano non sostenere il prezzo della valuta cripto da un ulteriore rialzo.

Tuttavia, con l’attuale livello di sentimento rialzista, qualsiasi importante correzione immediata del prezzo è improbabile, e il prezzo dopo una breve inversione di tendenza potrebbe essere visto salire di nuovo verso il livello di 178 dollari.

Il Relative Strength Index (RSI), d’altra parte, è salito al di sopra del livello 65 che rappresenta un forte sentimento di pressione all’acquisto tra i trader del mercato BSV.

IOTA

L’IOTA, dopo aver mostrato una costante tendenza al rialzo negli ultimi giorni, è scesa del 3% nelle ultime 24 ore, facendo scendere il prezzo del gettone a 0,268 dollari, al momento della stampa.

L’ultimo calo ha spinto la moneta a un livello tale da poter scivolare al di sotto dell’attuale livello di supporto di 0,266 dollari. L’oscillatore Klinger ha subito un crossover ribassista che indica che lo IOTA potrebbe essere destinato a subire ulteriori perdite nei prossimi giorni. L’oscillatore Klinger mostrava segni ribassisti mentre la linea di segnale aleggiava sopra di esso.

Anche l’indicatore MACD sembrava subire un crossover ribassista a breve termine, questo significava che si stava sviluppando uno slancio ribassista del mercato, che poteva inviare i prezzi al di sotto del livello di 0,266 dollari.

Tuttavia, il prezzo potrebbe risalire di nuovo verso l’alto, continuando la sua tendenza al rialzo, come si è visto negli ultimi giorni. Avendo rivendicato il suo attuale livello di supporto, un movimento verso il livello di 0,285 dollari nei prossimi giorni rimane un’altra possibilità.

DogeCoin [CANE]

La Dogecoin al momento della stesura della presente relazione è stata scambiata vicino al suo livello di resistenza di 0,0027 dollari. Ha visto una correzione del prezzo di quasi il 10,3% nelle ultime 48 ore.

Al momento della stampa, la Dogecoin ha segnalato una tendenza al ribasso in quanto non è riuscita ad ottenere il controllo sul suo livello di resistenza immediato. L’Average True Range, utilizzato per misurare la volatilità del mercato, ha registrato una tendenza al ribasso, facendo scendere i minimi e segnalando un calo del livello di volatilità della Dogecoin.

Il Chaikin Money Flow era al di sotto della linea zero, suggerendo che i deflussi di capitale in uscita fossero maggiori dei flussi di capitale in entrata, e dipingeva una prospettiva ribassista per il movimento dei prezzi.

Gran parte di questa volatilità può essere potenzialmente utile per gli orsi nel generare un forte deflusso di capitale e mantenere una pressione al ribasso delle vendite che manterrebbe il prezzo al di sotto dell’attuale livello di resistenza di 0,0027 dollari per i prossimi giorni.

Inoltre, sullo sfondo di un livello di volatilità in calo, il prezzo potrebbe anche non muoversi molto e potrebbe vedere un consolidamento laterale insieme ai livelli di $0,00024 e $0,00026.